Ambiente , In nave misteri salpata da La Spezia 74 kg di uranio e plutonio

nave la speziaGenova, 25 marzo 2014 – Conteneva 74 chilogrammi di uranio e plutonio arricchiti la “nave dei misteri” salpata dall’Arsenale militare di La Spezia lo scorso 4 marzo. Lo ha spiegato il senatore Massimo Caleo, capogruppo del Pd nella Commissione Ambiente, commentando il ringraziamento all’Italia e al Belgio per aver rimosso una consistente quantità di uranio altamente arricchito espresso oggi dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. “E’ davvero paradossale -ha affermato Caleo- che, come senatori della Repubblica, nonostante le ripetute richieste di chiarimento, abbiamo dovuto apprendere dal presidente degli Stati Uniti Obama quale fosse la natura del carico nucleare che, dopo aver attraversato mezza Italia, è partito dal molo della Spezia sulla ‘Pacific Egret’ alla volta degli Usa”, “Si trattava -ha detto il senatore del Pd- di 74 chili di uranio e plutonio arricchiti, potenzialmente utilizzabili per ordigni, rientrati negli Stati Uniti grazie alla Global Threat Reduction Iniziative, l’iniziativa di riduzione della minaccia globale finalizzata al rientro negli Usa di materiali ‘dual use’, utilizzabili per scopi sia civili che militari”. (TMNews)