Perde la causa di divorzio, donna tenta di darsi fuoco in tribunale

causa divorzioTorino, 25 marzo 2014 – Una donna ha tentato di darsi fuoco a Palazzo di Giustizia di Torino, ma il tentativo e’ stato impedito dall’intervento di due dipendenti. La donna, 57 anni, e’ riuscita a entrare con una bottiglia da un litro e mezzo di benzina con la quale si e’ chiusa in un bagno al primo piano della sezione civile. Ne aveva gia’ riversato parte del contenuto sui piedi e a terra, quando e’ stata bloccata. E’ la seconda volta che la donna entra con della benzina al Palagiustizia. Le spese che e’ stata condannata a pagare in seguito a una sentenza di divorzio all’ex marito sono alla base del gesto. (AGI)