Ragazzino sogna di fare il cantante, ma i provini erano incontri sessuali

violenza adolescenteCivitanova (Macerata), 25 marzo 2014 – Voleva diventare un cantante e per questo avrebbe seguito un uomo di 40 anni che ha poi abusato di lui per due anni. Racconto choc di un quattordicenne. 

Un brutta storia che sarebbe successa a Civitanova e su cui la Procura ha chiuso le indagini nei giorni scorsi. Sotto accusa un impiegato sui 40 anni che avrebbe approfittato del sogno di diventare cantante di un eragazzo di 14 anni.

L’uomo era un amico dei genitori e affermava di essere in contatto con persone che fanno parte di quel mondo dorate e che poteva dargli una mano. Nel 2011 gli ha prospettato la possibilità di portarlo a fare dei provini per mettere in mostra le sue abilità canore. L ‘uomo avrebbe approfittato del ragazzino: baci, palpeggiamenti ma anche rapporti completi, dice l’accusa.

Secondo le indagini, condotte dai carabinieri della Pg della procura di Macerata e dalla Compagnia di Civitanova, il 40enne per 2 anni sarebbe passato a prendere periodicamente il ragazzino a casa, dicendo ai genitori che lo portava con lui per fare qualche provino mentre erano incontri sessuali. Poi le confidenze alla mamma e la denuncia immediata ai carabinieri. Ora l’impiegato deve rispondere di sottrazione di minorenne a fini di libidine.

Fonte: Il Messaggero