Rapinò due giovani in un’ora: arrestato dai carabinieri

carabinieri17Viareggio, 25 marzo 2014 – Due rapine nel giro di un’ora: a un mese di distanza da quando ha messo a segno due rapine nella stessa notte il 15 e 16 febbraio i carabinieri hanno arrestato un cittadino marocchino di 36 anni che nella stessa notte ha rapinato due giovani a Viareggio.

Il primo nei pressi della pineta di Ponente mentre aveva parcheggiato e stava andando in caso lo aggredì e dopo la reazione del giovane lo ferì con un coltello e gli morse l’orecchio tanto da ricorrere alla cure dei sanitari dell’ospedale Versilia. Poi si allontanò e nei pressi della stazione ferroviaria fece cadere a terra un ragazzo che transitava in scooter e gli portò via circa 20 euro in contanti e il telefonino cellulare, con la minaccia come nel primo caso di un coltello. Una volta dimessi dall’ospedale i carabinieri hanno fatto visionare una serie di foto ai due giovani aggrediti ed hanno riconosciuto il loro rapinatore.

Stamani è stato arrestato nella ex palazzina della Telecom, occupata ancora una volta da extracomunitari e dopo gli accertamenti di rito è stato condotto nel carcere di San Giorgio di Lucca a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Fonte La Nazione