Da sindaco firmò bilanci falsi, Scopelliti condannato a 6 anni

ScopellitiReggio Calabria, 27 marzo 2014 – Il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti è stato condannato, come ex sindaco di Reggio Calabria, a 6 anni di reclusione per abuso e falso e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per le vicende legate alle autoliquidazioni dell’ex dirigente comunale Orsola Fallara, suicidatasi nel 2010. Il pm aveva chiesto 5 anni. Scopelliti è stato condannato, come detto, anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici ed al pagamento di una provvisionale di 120 mila euro.Al momento della lettura del dispositivo, Scopelliti non era in aula. Il tribunale ha anche condannato per falso a tre anni e sei mesi di reclusione ciascuno gli ex revisori dei conti Carmelo Stracuzi, Domenico D’Amico e Ruggero De Medici.

Bilanci – La vicenda riguarda i bilanci comunali tra il 2008 e il 2010, che secondo l’accusa sarebbero consapevolmente alterati da artifici contabili di cui il primo cittadino sarebbe stato al corrente.

Fonte: Corriere della Sera