Scoppia la lite a tavola: marito e moglie si accoltellano

 

Foto: archivio
Foto: archivio

Reggio Emilia, 27 marzo 2014 – Sarà la polizia a dire cos’è accaduto – con certezza – ieri in serata in un appartamento di via Carpaccio, a Pieve Modolena.
Siamo infatti intorno alle 19.30 quando in quell’abitazione alla periferia di Reggio scoppia l’inferno.
Secondo le prime risultanze tutto sarebbe avvenuto a tavola, quando marito e moglie reggiani si stavano apprestando a cenare.
Cosa abbia fatto scattare il litigio al momento non si sa, ma la violenza ha fatto subito capolino in quella tavola imbandita. Lui ha 31 anni, lei quattro di meno: sono una coppia giovane, ma con una certa aggressività addosso.
E le conseguenze sono a dir poco terribili. Entrambi, al culmine della discussione, non esitano ad impugnare un coltello.
Chi abbia colpito per primo non si sa, ma con determinazione entrambi i coniugi rimangono feriti in questo duello a colpi di fendenti.
Sono momenti pieni di tensione nel palazzo di via Carpaccio, qualcuno chiama il 11 3 e i soccorsi.
Non c’è tempo da perdere, nell’appartamento i due coniugi vengono medicati, tamponando d’urgenza le ferite. Ma è necessario un veloce trasferimento in ambulanza, a sirene spiegate, al pronto soccorso.
E al Santa Maria appare chiaro che marito e moglie devono essere operati, per evitare guai peggiori.
Entrambi non sarebbero in pericolo di vita, ma l’intervento chirurgico si è reso necessario nella notte.
Sulla vicenda indaga la polizia.

Fonte: Gazzetta di Reggio