Sessantanovenne rapina un 80enne ‘armato’ di uova, preso

Polizia-3Savona, 27 marzo 2014 – La Polizia ha arrestato un sessantanovenne di origini italiane, con l’accusa di furto aggravato. L’uomo ha preso di mira un ultraottantenne all’uscita di una banca cittadina, mettendo in atto una strategia quantomeno singolare: dopo averlo avvicinato e avergli rotto un uovo sulla giacca, si è offerto di aiutarlo a pulirsi mentre, di nascosto, si preoccupava in realtà di sfilargli il portafoglio con i soldi appena prelevati.

Una volta accortosi del raggiro, l’anziano ha chiamato il 113, e il ladro, che si trovava ancora nei paraggi, è stato raggiunto e perquisito: l’uomo si era già sbarazzato della mazzetta di contanti ma aveva addosso ancora un pezzo di una banconota, oltre a una scatola di uova dalla quale mancava un guscio. Il 69enne è stato così arrestato, mentre il denaro è stato recuperato e riconsegnato alla vittima.

Fonte: Il Secolo XIX