Dodicenne picchia la compagna e la manda all’ospedale

poliziaMessina, 28 marzo 2014 – Una dodicenne ha aggredito e malmenato una quindicenne mentre aspettava il bus per tornare a casa dopo la scuola. E’ accaduto a Milazzo (Messina), dove la polizia, benche’ la minorenne non sia nemmeno imputabile dato che l’eta’ minima e’ di 14 anni, rende noto di averla segnalata alla Procura dei minori di Messina “perche’ ritenuta responsabile dei reati di percosse, ingiurie e minacce”. Sempre secondo quanto riferisce la polizia, la vittima e’ stata avvicinata dalla dodicenne e da altre due minori che non sono intervenute per bloccarla ma l’avrebbero anzi incitata. La quindicenne, picchiata e sbattuta contro una grossa fioriera, e’ riuscita a salire sul bus e a fuggire, ma giunta a destinazione si e’ sentita male e ha perso conoscenza. Al risveglio in ospedale dopo diverse ore, ha denunciato i fatti. Ha affermato, tra l’altro, che la picchiatrice le ha detto che di “uno scherzo perche’ non aveva altro da fare”. (AGI)