Nuove norme Ue per consumatori, contro trappole anche su web

polizia-postaleRoma, 30 marzo 2014 – Mai più costi nascosti e trappole sul web. Basta contratti conclusi solo per telefono. Fine dei labirinti per ricevere rimborsi. Il cittadino esce rafforzato dalle nuove norme che entreranno in vigore il 14 giugno per effetto della direttiva Ue sui diritti del consumatore, recepita dal Parlamento il 21 febbraio. A vigilare sull’applicazione è l’Antitrust che ottiene la competenza esclusiva sulle pratiche commerciali scorrette anche nei settori regolati come l’energia elettrica. Potrà decidere sanzioni fino a 5 milioni.(ANSA)