Sesso in auto davanti a un bimbo di due anni: 70enne e 26enne in manette

carabinieri32Roma, 30 marzo 2014 – Stavano consumando un rapporto sessuale sui sedili posteriori dell’automobile con accanto un bimbo di soli due anni, ben sveglio. Un pensionato 70enne e una donna somala di 26 anni sono stati arrestati dai carabinieri, che li hanno colti in flagrante nell’area di sosta di Tor di Quinto, a Roma. Gli inquirenti sospettano si tratti di prostituzione, nonostante i protagonisti neghino. Sono accusati di corruzione di minorenne.Il bimbo, descritto come “molto allegro e vispo anche se non ancora in grado di formulare frasi di senso compiuto”, è il figlio della donna, in Italia dal 2008 e ospite di un centro di accoglienza comunale. La 26enne indossava abiti molto sobri e non ha alcun precedente specifico. Per questo motivo gli inquirenti non escludono che risponda al vero la loro versione dei fatti, ossia che non fosse un rapporto a pagamento. Il pensionato si trova nel carcere di Regina Coeli mentre la donna è a Rebibbia, insieme al figlio che le è stato riaffidato. “Di sicuro il piccolo non era oggetto delle loro pratiche erotiche”, rassicurano gli inquirenti. “Sono due anni che lavoro nella zona di Tor di Quinto – ha spiegato un militare – e una cosa del genere non mi era ancora mai capitata”.

Fonte Tgcom24