Gioiellerie nel mirino: sei arresti, in manette anche un’intera famiglia di rapinatori

pattuglia carabinieri 112Desenzano, 31 marzo 2014 – Gioiellerie nel mirino nel bresciano: ma i carabinieri intervengono subito e i rapinatori vengono tutti assicurati alla giustizia. Il primo colpo, un buco nell’acqua, è accaduto a Sirmione. Un’intera famiglia di rapinatori è stata arrestata: madre, padre e figlio tutti romeni. Determinante è stata la protenzza della negoziante che ha subito attivato l’allarme. I genitori sono stati arrestati praticamente sull’uscio, mentre cercavano di fuggire con 20mila euro di refurtiva. Il figlio 19enne è stato ripescato nel fiume di turisti che affollava Sirmione mentre tentava di fuggire.

A Montichiari sono stati beccati due donne nomadi e un italiano, di professione rappresentante. Il terzetto aveva distratto la commessa, asportando un rotolo di gioielli di 15mila euro. Anche qui la l’esercente è stata veloce a chiamare le forze dell’ordine e i tre, tutti residenti nel milanese, una camuffata con una parrucca, sono stati arrestati.

Fonte Il Giorno