Forza un posto di blocco: carabiniere spara e lo ferisce

carabinieri notte10Milano, 1 aprile 2014 – Un marocchino di 36 anni è stato ferito a una gamba da un colpo di arma da fuoco esploso da un carabiniere, a Pioltello (Milano), al termine di un inseguimento iniziato quando l’uomo, regolare, con qualche precedente, ha forzato un posto di blocco. Il ferito è stato trasportato all’ospedale San Raffaele, dove sarà operato: il colpo di pistola gli ha trapassato il polpaccio destro, poi lo ha raggiunto a una caviglia. Si trova in stato di arresto per lesioni personali, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e detenzione di droga.

E’ accaduto attorno alle 20.35 all’altezza di una rotonda sulla strada Rivoltana. Secondo quanto comunicato dai carabinieri, il marocchino non si sarebbe fermato all’alt dato dai militari e avrebbe tentato di investire un militare con la propria auto pur di fuggire. Secondo i militari l’uomo non si è fermato, perché stava trasportando una partita di droga: lungo la via di fuga, infatti, i carabinieri hanno trovato i 250 grammi di cocaina di cui l’uomo ha tentato di
disfarsi gettandola fuori dal finestrino. Accertamenti sono in corso anche sulla dinamica che ha portato il carabiniere a esplodere due colpi di pistola all’indirizzo dell’automobilista. Due carabinieri hanno riportato una prognosi di 7 giorni per un trauma toracico e una distorsione alla caviglia.
Fonte Repubblica