Finto postino rapina gioielleria con un complice: arrestati

polizia3Reggio Emilia, 2 aprile 2014 – Si è finto postino per entrare in una gioielleria di Reggio. Poi ha estratto la pistola e minacciato la 73enne che era dietro il bancone. Nel frattempo è entrato il complice che ha bloccato con fascette da elettricista il marito, 78 anni, chiudendolo nel retrobottega. La donna ha provato a difendersi, ma uno dei malviventi l’ha colpita alla testa con il calcio della pistola, provocandole una lieve ferita. Poi l’ha immobilizzata.

Ma la gioielliera era già riuscita ad attivare l’allarme e i due rapinatori sono stati presi dagli operatori delle Volanti, coordinati dal dirigente Cosimo Romano. In manette sono finiti due napoletani, Angelo Palma, 33 anni, residente a Bologna, già noto alle forze dell’ordine per altre rapine, e Carmine Talamo, 26 anni. All’arrivo dei poliziotti, i due avevano già messo nei loro zaini 103 orologi di valore (tra cui Rolex, Patek Philippe, Longines) che sono stati recuperati.
Fonte Il Resto del carlino