Gdf sequestra 28.000 litri di vino “fasullo”

gdfVerona, 2 aprile 2014 – A Verona, presso i magazzini di una societa’ specializzata in servizi logistici, la Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 28mila litri di vino, che venivano commercializzati come “Montepulciano d’Abruzzo DOC ” e “Trebbiano” mentre, dai riscontri effettuati nell’immediatezza dell’intervento, e’ risultato che si trattava di normale vino da tavola, senza alcuna particolare qualificazione di denominazione e di origine. Confezionato in bottiglie da due litri, le denominazioni fasulle erano riportate, sia sulle etichette, sia sui cartoni da 6 bottiglie, utilizzati per il trasporto.
I finanzieri hanno quindi sequestrato il vino “contraffatto” e hanno proceduto alla conseguente segnalazione all’Autorita’ Giudiziaria di un imprenditore, responsabile del reato di frode in commercio in materia di produzione e commercializzazione di prodotti alimentari riportanti false denominazioni. Il vino sequestrato era destinato alla vendita presso supermercati ed altri rivenditori del Nord-Italia, per poi giungere anche sulle tavole degli acquirenti finali. (AGI) .