Uccise ex fidanzata, confermati 30 anni

giustizia processoCatanzaro, 3 aprile 2014 –  I giudici della Corte d’assise d’appello di Catanzaro hanno confermato la condanna di primo grado a 30 anni di reclusione per Daniele Gatto (33), per l’omicidio dell’ex fidanzata, Adelina Bruno, avvenuto a Lamezia Terme il 30 ottobre 2011. Il delitto avvenne il giorno prima del ventisettesimo compleanno della ragazza. I giudici hanno accolto la richiesta avanzata dal sostituto procuratore generale. Dopo l’omicidio Gatto infierì sul cadavere della vittima.(ANSA)