La tragedia dell’anoressia, Ilaria muore nel sonno a 19 anni

anoressiaChieti, 5 aprile 2014 – Muore di anoressia a soli 19 anni. È la tragica fine di Ilaria Marino, studentessa teatina dell’istituto magistrale Gonzaga: ieri mattina la giovane è stata trovata senza vita dalla madre, che come ogni giorno era andata in camera per svegliarla. La ragazza era immobile nel suo letto, ormai non respirava più. Ogni tentativo di rianimarla è andato a vuoto. Molto probabilmente ha chiuso gli occhi per sempre durante il sonno, uccisa da un disturbo che colpisce la psiche di tanti giovani.

Ilaria Marino, racconta chi la conosceva, era una ragazza speciale. Frequentava la quarta D del liceo delle scienze umane con buoni risultati. Entrata un paio di anni fa nel tunnel dell’anoressia, sembra che nell’ultimo periodo abbia rifiutato di sottoporsi alle cure che le erano state prescritte. Era arrivata ormai a pesare appena una trentina di chili.

Ma ha continuato a frequentare assiduamente la scuola: l’ultima volta è stata vista in classe giovedì, ventiquattr’ore prima del decesso. Ieri mattina i familiari hanno subito lanciato l’allarme: la chiamata al 118 è partita intorno alle 7,10. Ma quando l’ambulanza, dopo pochi minuti, è arrivata sotto l’abitazione di via Pietro Falco, ormai non c’era più niente da fare.

Fonte: Il Messaggero