Barca in avaria e bimba malata. Il salvataggio di una famiglia in mare – Video

La famiglia Kaufman (Ap)
La famiglia Kaufman (Ap)

Roma, 6 aprile 2014 – Un aereo, quattro paracadutisti, un cacciatorpediniere e tre elicotteri: per salvare una famiglia in difficoltà e la loro bimba malata, l’esercito statunitense ha lanciato una massiccia operazione di salvataggio.
Bloccati in mezzo all’Oceano
In realtà, Eric e Charlotte Kaufman volevano navigare a vela coi loro figli piccoli nei mari del sud quando, il 19 marzo scorso, sono salpati dal Messico con la Rebel Heart. La vela, come spiega la coppia di San Diego nel loro blog, è sempre stata la loro più grande passione. Sulle isole del Sud Pacifico avevano deciso di fare una sosta prima di proseguire per la Nuova Zelanda. Un viaggio lungo, a cui però si erano preparati. Ma poi tutto cambia all’improvviso: l’imbarcazione di 11 metri con il timone in avaria si trova di colpo in difficoltà. Non basta: il più piccolo degli occupanti, la piccola Lyra di appena un anno, si ammala. Sta talmente male che nemmeno i genitori sanno più cosa fare per aiutarla. I suoi sintomi: febbre alta, vomito, diarrea, dolore diffuso, malessere. Per una bambina così piccola, infatti, quei sintomi possono rapidamente diventare letali. La coppia invia perciò subito una richiesta d’aiuto.

L’operazione di salvataggio
È giovedì quando le forze americane danno il via alle procedure per una complessa operazione di salvataggio. La fregata USS Vandegrift della marina statunitense parte con un equipaggio di 200 persone e un elicottero sul ponte. Tuttavia, appurato che la piccola imbarcazione dei Kaufman si trova a 1.600 km dalla costa messicana, la Guardia Nazionale della California fa alzare in volo un aereo di soccorso da una base militare vicino a San Francisco. Quattro uomini del gruppo di paracadutisti «Guardian Angel» si lanciano con l’equipaggiamento medico sopra la barca. Atterrano in acqua, aprono una scialuppa di salvataggio e raggiungono la Rebel Heart. Un volta a bordo soccorrono la bimba. Secondo la Nbc la bimba avrebbe sofferto di un qualche tipo di salmonella. Le sue condizioni di salute ora si sarebbero stabilizzate. La nave da guerra della Us Navy ha raggiunto la barca a vela nell’Oceano Pacifico. «La priorità è portare tutti in sicurezza», ha detto Anna Dixon, portavoce della guardia costiera della California. A disposizione anche due elicotteri della California Air National Guard.

di Elmar Burchia

Fonte Corriere della Sera

http://youtu.be/k6bHedQOVtY