83enne trovata morta in casa, si sospetta omicidio

Foto: archivio
Foto: archivio

Milano, 11 aprile 2014 – La Squadra Mobile di Milano sta indagando sulla morte della signora Anna Di Vita, 83 anni, il cui cadavere e’ stato ritrovato nella tarda mattinata di ieri nel suo appartamento al secondo piano di un palazzo in via dei Giaggioli 9, zona Lorenteggio. Secondo i primi rilievi, la signora sarebbe morta da almeno tre giorni. Per stabilire la precisa causa sara’ necessaria un’autopsia, ma le circostanze del ritrovamento del cadavere stanno insospettendo gli investigatori: la porta dell’abitazione, infatti, era aperta, la chiave era infilata nella toppa dall’interno e l’appartamento e’ stato ritrovato in uno stato di estremo disordine. Gli investigatori, dunque, non escludono al momento alcuna ipotesi, inclusa quella dell’omicidio. La signora viveva da sola e, a causa di difficolta’ nella deambulazione, si appoggiava a una rete di volontari della parrocchia e del comune. A ritrovare il cadavere e’ stata una donna che avrebbe dovuto accompagnare la signora a una visita medica. (AGI)