Massacrò la fidanzata a coltellate: ergastolo al macellaio

vincenzo manducaUdine, 12 aprile 2014 – Ergastolo. È la pena inflitta dalla Corte d’assise di Udine al macellaio forlivese Vincenzo Manduca, 27 anni, per aver ucciso con sette coltellate la compagna Lisa Puzzoli, 22, all’esterno della casa di lei a Basiliano di Prato il 7 dicembre 2012. La massima pena era stata chiesta dalla pubblica accusa. La Corte ha anche stabilito la decadenza di Manduca dalla podestà genitoriale sulla figlia della coppia, che all’epoca aveva due anni, nonché risarcimenti alle parti civili in misura di 200mila euro alla bambina, 160mila ai genitori di Lisa e 50mila euro al fratello.

Fonte Il Gazzettino