Bestemmia contro un camion in panne: multato di 186 euro

verbale bestemmiaNapoli, 13 aprile 2014 – La coda in autostrada per quel camion in panne non devono averla digerita, tanto che al superamento dell’ostacolo non hanno esitato ad abbassare il finestrino e ad imprecare. Un comportamento che non è piaciuto agli agenti della Polizia stradale che hanno inseguito l’auto e multato il gruppo.

Tutto è accaduto qualche giorno fa, nel tratto della A4 compreso tra gli svincoli di Portogruaro e Latisana. Proprio sul confine regionale un mezzo pesante era rimasto in panne, con tanto di coda inevitabile visto che non esiste corsia di emergenza.

Così, tra l’intervento del soccorso stradale e la rimozione del mezzo, sono passati minuti importanti per la viabilità. In coda si sono trovate anche due auto di un gruppo di otto amici modenesi e ferraresi, che stavano andando in Austria.
Quando sono passati davanti al camion bloccato qualcuno di loro ha abbassato il finestrino pronunciando ad alta voce una bestemmia. Immediato l’inseguimento degli agenti che hanno multato il conducente di 102 euro per l’articolo 724 del Codice penale per “bestemmia e manifestazioni oltraggiose”.

L’uomo è stato sanzionato per altri 56 euro perchè i conducenti sui sedili posteriori non avevano allacciato le cinture, e 28 euro perchè, pur avendo assicurato l’auto, non era provvisto dei tagliando. Totale, 186 euro.

Inutile il tentativo di spiegare ai poliziotti che l’epiteto era “sfuggito” ad uno del gruppo che avrebbe sbattuto il polso ingessato sulla leva del cambio.

La vicenda ci era stata raccontata qualche giorno fa, dalla lettera dello stesso multato.

di Marco Corazza

Fonte Il Mattino