Gigantesco incendio in Cile, 3mila evacuati

incendio cileRoma, 13 aprile 2014 – Almeno due persone sono morte a causa del gigantesco incendio divampato a Valparaiso, nota città cilena nel centro del paese. Lo riferisce la Cnn sottolineando che le fiamme hanno bruciato per ora 660 acri (circa 267 ettari), secondo quanto riferito dalla protezione civile cilena. Ad aggravare il quadro della situazione giocano i forti venti che stanno spirando nella zona.
Almeno 3.000 le persone evacuate e 500 le case distrutte. Le fiamme, scoppiate in un area boschiva alla periferia, si sono rapidamente estese ad una dozzina di quartieri. “E’ il peggior disastro mai visto a Valparasio”, ha detto il comandante della regione temendo che le fiamme si propaghino nel centro della città, patrimonio Unesco e famosa meta turistica. Il presidente Michelle Bachelet ha proclamato lo stato di calamità, chiamando in campo l’esercito.