Bimbo di 5 anni uccide amichetta con colpo partito da pistola incustodita

pistolaColumbia, 15 aprile 2014 – È finita in tragedia una festa di compleanno in Carolina del Sud. Un bimbo di cinque anni ha ucciso involontariamente un’amichetta di sette dopo che un colpo è partito da una pistola carica lasciata nel portabagagli di un’auto. Il piccolo frugava nel portabagagli alla ricerca di un giocattolo invece si è trovato tra le mani la pistola del fidanzato della madre.

Il colpo partito ​accidentalmente è passato attraverso la macchina e ha preso al petto una ragazzina che si trovava nelle vicinanze mentre alcuni frammenti hanno ferito al braccio un altro bimbo di cinque anni. Entrambi i piccoli feriti sono stati portati in ospedale ma per la ragazzina non c’è stato niente da fare.

Secondo la ricostruzione dello sceriffo, la madre aveva dato al figlio il permesso di cercare il giocattolo nel portabagagli, ignorando che ci fosse una pistola carica e senza la sicura. È l’ennesima tragedia da armi da fuoco. Neanche due settimane fa a Filadelfia un bimbo di soli due anni ha ucciso per errore la sorella di undici mentre giocava con una pistola. L’anno scorso, in Texas, un bimbo di cinque anni si è ucciso mentre giocava con un’arma.

Fonte: Il Messaggero