Taglia l’erba e trova resti umani

carabinieri66Cranio con un foro e ossa lesionate: macabra scoperta vicino al cimitero

Monghidoro (Bologna), 15 aprile 2014 – Una vicenda avvolta nel mistero ha acceso i riflettori sulla piccola borgata di Vergiano, nel comune di Monghidoro, dove è stato ritrovato un cumulo di ossa umane.

A fare la macabra scoperta è stato un giovane residente della piccola località che sorge a pochi minuti dal cuore del capoluogo montano. Mentre tagliava l’erba del campo che abbraccia il piccolo cimitero della borgata, indaffarato nelle opere di manutenzione che si fanno usualmente, con l’arrivo della primavera e della bella stagione, il giovane ha notato qualcosa di strano spuntare dalla fitta vegetazione: un mucchio di ossa in pessimo stato giacevano a terra ai piedi del muro di cinta che circonda il piccolo cimitero della borgata.

Dopo un primo momento di perplessità e sbigottimento il ragazzo ha deciso di lanciare l’allarme alle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti prontamente i carabinieri di Monghidoro e il 118 di Loiano, che hanno setacciato la zona e recuperato i resti, che con ogni probabilità erano lì da molto tempo.

Fonte: Il Resto del Carlino