Minaccia i passanti con cocci di bottiglia e prende a calci il cane: arrestato

polizia_notteE’ accaduto l’altra notte davanti a un pub. L’uomo, 33 anni, raggiunto dalla polizia ha continuato a dare in escandescenze

Bologna, 16 aprile 2014 – Evaso dai domiciliari, ha iniziato a minacciare i passanti con i cocci di una bottiglia e, senza alcun motivo, a prendere a calci il proprio cane. E’ successo verso l’una della scorsa notte davanti a un pub di via Zamboni dove la polizia ha arrestato un 33enne marocchino, Bouazza Ettalydy.

L’uomo è accusato di resistenza e minacce a pubblico ufficiale ed è stato denunciato anche per evasione e maltrattamento di animali. A dare l’allarme è stata una 30enne bolognese, disturbata come altri passanti dal marocchino, in evidente stato di alterazione. Subito è intervenuta una pattuglia della polizia, impegnata nei consueti controlli in zona universitaria.

Di fronte agli agenti il 33enne ha perso ulteriormente le staffe, rotto un’altra bottiglia e preso più volte a calci il suo cane. L’animale, che mostrava già condizioni di ‘estremo disagio’ per precedenti maltrattamenti, gli è stato tolto ed è stato affidato al canile municipale di Trebbo di Reno.

Fonte: Il Resto del Carlino