Bambina di 6 anni violentata dopo una cena tra amici

pedofiliaSotto accusa un 18enne. La piccola ascoltata dagli inquirenti. Il racconto choc: «Prima mi ha abbassato le mutandine»

Padova, 17 aprile 2014 – Lui si ostina a negare le accuse, ma la minore le conferma in un racconto tanto lucido quanto preciso. È una bimba di 6 anni, residente in città, la vittima del presunto pedofilo, un ragazzo appena maggiorenne, che risiede con la famiglia nel comune di Vigonza. La piccola è stata sentita lunedì scorso.

Agosto 2013: doveva essere una cena tra amici. Erano stati i due padri ad organizzarla. Il padrone di casa ci teneva a far conoscere la nuova compagna all’amico che invita a Vigonza. A tavola c’è anche il figlio diciottenne del padrone di casa. Il padre è orgoglioso del ragazzo per le sue indubbie doti di batterista e lo invita a suonare qualcosa per gli amici. La comitiva si trasferisce nella stanza da letto del ragazzo. Poi tutti se ne vanno e la bimba di 6 anni resta sola con lui. È in quel momento che il ragazzo resta solo con la bimba. Stando al racconto della vittima le avrebbe abbassato pantaloni e mutandine e l’avrebbe leccata nelle parti intime.

Luca Ingegneri
Fonte: Il Gazzettino