Molestie sulle dipendenti e maltrattamenti sugli animali: veterinario condannato

tribunale giudici giustiziaPavia, 17 aprile 2014 – Le sue assistenti lo avevano accusato di averle molestate e di aver maltrattato gli animali. Giuseppe Genta, 54 anni, uno dei più conosciuti veterinari dell’Oltrepo pavese, è stato condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione e al pagamento di tremila euro di multa per maltrattamenti sul posto di lavoro, violenza sessuale, maltrattamenti ai danni di animali e smaltimento illecito di rifiuti. Il caso del veterinario era diventato celebre a livello nazionale anche grazie a un servizio di «Striscia la notizia», dove lo si vedeva iscagliarsi violentemente contro la troupe.

La procura di Pavia sostinene che il medico abbia gettato nella spazzatura le carcasse di alcuni animali, ne abbia messi altri nel congelatore, abbia praticato l’eutanasia ai cani senza anestetizzarli e abbia persino ucciso un gatto a martellate.
di Daniele Rescaglio

Fonte Il Giorno