Luci al Colosseo per i nostri due militari

colosseo maròRoma, 20 aprile 2014 – Colosseo illuminato domani, nel giorno del Natale di Roma, per ricordare i nostri due marò detenuti in India da oltre due anni. Lo aveva stabilito il 10 aprile il consiglio comunale di Roma, approvando all’unanimità la mozione presentata dal capogruppo del Pdl, Giordano Tredicine. Il testo impegna il sindaco e la Giunta comunale ad accendere delle luci nell’Anfiteatro Flavio per esprimere la solidarietà della città ai due fucilieri di marina «illegalmente» detenuti in India. E ieri proprio il consigliere comunale Giordano Tredicine ha ricordato al sindaco l’impegno assunto dell’Assemblea capitolina. «Ho ricevuto l’invito del sindaco Marino per la deposizione di una corona presso il Milite Ignoto in occasione del prossimo Natale di Roma – ha spiegato in una nota – Vorrei ricordare al primo cittadino che l’Assemblea Capitolina ha approvato una mozione per illuminare, lo stesso giorno, il Colosseo come segno di solidarietà nei confronti dei nostri Marò. Se Marino non vuole rispettare la volontà dell’Aula, almeno rispetti le famiglie dei nostri militari». Intanto l’Ammiraglio Guglielmo Nardini, presidente del Gruppo Nazionale Leone di San Marco, già comandante del Reggimento San Marco ha annunciato la «protesta» del voto: «Se l’Europa non si occuperà della vicenda dei nostri Fucilieri di Marina Latorre e Girone ci asterremo dal voto alle prossime europee».