Mente sull’età su Facebook: uccisa. Lo spasimante la credeva 21enne

facebook-logoNew Delhi, 20 aprile 2014 – Da tre anni intratteneva una relazione sentimentale via Facebook con una ragazza che si diceva 21enne. Ma al loro primo incontro, quando ha scoperto che si trattava in realtà della 44enne Jyoti Kori, madre di tre figli, il giovane indiano Vineet Singh l’ha uccisa e quindi si è suicidato sulle rive del fiume Narmada, in Madhya Pradesh.Singh aveva chiesto l’amicizia della donna dopo aver visto la sua foto sul social network, ma lei non gli aveva mai confessato di aver utilizzato l’immagine di un’attrice di Bollywood. Per quasi tre anni i due hanno continuato a scambiarsi teneri messaggi senza mai vedersi, neppure via webcam, fino a quando il giovane ha proposto a quella che credeva essere una ragazza un romantico appuntamento in una zona rocciosa sulle rive del fiume Narmada.

Ma al momento dell’incontro, venerdì, si è scatenato il dramma. Il ragazzo ha scoperto di essere stato imbrogliato dalla donna e, in preda dalla disperazione, ha sfoderato un’arma e ha fatto fuoco uccidendo l’amica sul posto. Poi si è sparato ferendosi gravemente e morendo ore dopo in ospedale.

Fonte Tgcom24