Armato di coltelli si oppone controlli carabinieri,arrestato

carabinieri3Venezia, 13 maggio 2014 – I carabinieri di Venezia hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi uno straniero di origine tunisina, di 30 anni. Lo straniero, in stato di alterazione da alcol, si aggirava armato all’interno di un locale di Rialto importunando gli avventori. Scattato l’allarme al 112 i carabinieri hanno inviato sul posto l’equipaggio in turno della radiomobile lagunare. Gli investigatori hanno chiesto all’uomo di mostrare i documenti, ma quest’ultimo si scagliato contro di loro, spintonandone uno e colpendo con una gomitata l’altro per poi tentare la fuga lungo le calli, verso il Ponte di Rialto. I militari avevano notato intanto che il fuggitivo aveva due coltelli infilati nella cinta dei pantaloni, dietro la schiena. I militari lo hanno raggiunto ed hanno ingaggiato con lui una nuova colluttazione. L’uomo alla fine è stato bloccato e nel corso della perquisizione è stato trovato con i due coltelli da cucina (della lunghezza di 30 cm.) e altri due coltelli a serramanico di 20-25 cm, nascosti nelle tasche della giacca. (ANSA).