Pg Cassazione, sì a terrorismo per no tav

no-tavROMA, 15 maggio 2014 – La procura della Cassazione, rappresentata dal Pg Giovanni D’Angelo, ha chiesto la conferma della detenzione in carcere con l’accusa di terrorismo per i quattro imputati No Tav per l’assalto al cantiere di Chiomonte del 14 maggio 2013. Il Pg ha chiesto la convalida dell’ordinanza del Tribunale del Riesame di Torino dello scorso 9 gennaio nei confronti di Claudio Alberto, Niccolò Blasi, Mattia Zanotti e Chiara Zenobi, rinviati a giudizio il 22 maggio in Corte d’Assise

Fonte Ansa