In cinque dentro una Panda volano da un ponte per sette metri

Cattura2Pesaro, 19 maggio 2014 – UN VOLO con la macchina di circa 7 metri, dal ponte che sovrasta il torrente Cinisco, nello stesso punto in cui, nel gennaio di 14 anni fa, morirono precipitando a causa del ghiaccio, due ragazzi di Pantana di Pergola, e cioè Federico Formica e Andrea Antinori, ambedue di 21 anni, al ritorno da una serata trascorsa con gli amici. Stavolta, per fortuna, il bilancio dell’incidente, è molto più leggero, ma la tragedia è stata sfiorata. Solo un ferito, uno dei passeggeri della macchina, una vecchia Panda, condotta da Alessandro Santi, 22 anni di Serra Sant’Abbondio: il ferito si chiama Menotti ed è stato operato alla clavicola, ma non è grave. Gli altri amici, tutti di Serra, e più o meno della stessa età, anno più anno meno, hanno contusioni ed escoriazioni, ma tutte ferite lievi. Sul posto i carabinieri di Pergola, che hanno svolto tutti i rilievi.

LA PANDA stava procedendo, alle 20 e 20 circa di sabato, da Pergola verso Frontone lungo la provinciale 121 che collega i due centri quando a un certo punto, per cause che i militari stanno accertando, anche tramite test su eventuale assunzione di alcol o sostanze stupefacenti da parte del conducente, la macchina ha praticamente tirato dritto in prossimità della curva a destra che si apre all’altezza del ponte sul torrente. Una testimone, che stava procedendo alla guida di una macchina subito dietro la Panda, riferirà ai militari di aver visto che la Panda inspiegabilmente non seguiva la carreggiata ma ha tirato dritto, colpendo in piccolissima parte il guard rail e poi finendo giù nella scarpata. A quel punto, sono stati chiamati i soccorsi e i due ragazzi feriti più seriamente portati in ospedale. Per fortuna, l’auto ha incontrato la fitta vegetazione che ne ha rallentato la corsa, altrimenti il bilancio sarebbe stato sicuramente più grave. Resta il fatto che quello è un punto particolarmente pericoloso.

UN ALTRO incidente si è verificato sempre sabato sera, alle 20 e 45 circa, stavolta a Mercatale di Sassocorvaro, dove un uomo del posto, Giovanni Ricciati, classe 1949, si è ribaltato sulla provinciale 3 bis con la propria auto, e i pompieri di Urbino sono intervenuti per tirarlo fuori dall’abitacolo. L’uomo era comunque cosciente e nonostante ferite e contusioni varie non è in pericolo di vita.

IL RESTO DEL CARLINO ale.maz.