Sequestrato vasto complesso edilizio

2333345-noeLECCE, 20 maggio 2014 – Una grande struttura ricettiva in fase di ultimazione nella zona ‘Villaggio Santa Rità a Galatone, è stata posta sotto sequestro dai carabinieri del Noe.

Si tratta del complesso edilizio residenziale «Torri Saracene». Il reato ipotizzato è abusivismo edilizio in quanto, secondo gli investigatori, si tratta di opere realizzate, in area sottoposta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, con autorizzazione paesaggistica rilasciata successivamente alla esecuzione dei manufatti e, comunque, in modo parzialmente difforme rispetto ai progetti approvati. Il provvedimento è a firma del gip di Lecce Carlo Cazzella su richiesta del sostituto procuratore Antonio Negro.

Tra le aree sottoposte a sequestro da parte dei carabinieri ci sono una strada, due torri, di quattro e tre piani, al cui interno sono in corso di realizzazione dei miniappartamenti; l’ampliamento del piano seminterrato per il quale è stata prevista la destinazione a miniappartamenti. E ancora: l’autorimessa interrata; la strada pedonale posta a servizio degli appartamenti ubicati al piano terra; il vano scala interno con lucernaio e lavanderia realizzati sul lastricato solare; l’ampliamento del locale posto al primo piano destinato a bar-tavola calda; nonchè l’ampliamento di tutti i miniappartamenti posti al primo piano della struttura.

Le indagini coordinate dal sostituto procuratore Antonio Negro sono volte ora ad accertare eventuali responsabilità, analizzando le documentazioni riguardanti gli uffici tecnici che hanno rilasciato le autorizzazioni, la proprietà della struttura ed i direttori tecnici dei lavori.

Fonte La Gazzetta del Mezzogiorno