Il ricatto: «Paga o dico a tua madre che fai sesso con gli adulti»

giustizia processoMacerata, 21 maggio 2014 – Se non gli avesse dato i soldi, avrebbe raccontato alla madre di lei che aveva avuto rapporti sessuali con uomini più grandi.

È questa la minaccia rivolta da un ventiduenne ad una ragazzina di 17 anni. Una minaccia, peraltro su fatti mai accaduti, fatta per ottenere somme minime di denaro: 15 euro e 35 euro. In entrambi i casi la minore, pur di evitare il fatto aveva consegnato i soldi al ragazzo, poi però le richieste erano diventate più importanti. Il giovane le avrebbe chiesto 150 euro in cambio del silenzio ma, a quel punto, lei lo aveva denunciato. Il ragazzo, oggi ventiquattrenne, è finito sotto processo con l’accusa di estorsione. Questa mattina l’udienza in Tribunale a Macerata è stata rinviata.
Fonte Il Mattino