Maxi truffa all’Inps da 1, 5 milioni, Gdf denuncia 45 persone

finanza 3Vasto (CH), 21 maggio 2014 – Una maxi truffa ai danni dell’Inps finita con 45 persone denunciate per aver percepito indebitamente assegni sociali per oltre 1,5 milioni di euro. E’ l’esito di una complessa operazione portata a termine dalla Guardia di Finanza di Vasto a tutela della spesa pubblica nel corso della quale sono stati sequestrati 162 immobili, tra fabbricati e terreni, e 50 conti correnti. La truffa ha riguardato italiani residenti in Brasile, Argentina e Repubblica Dominicana che al compimento di 65 anni di eta’, rientravano in Italia il tempo necessario per stabilire la “nuova” residenza per un periodo di 183 giorni come consentito fino al 2009 da una legge. Quindi, chiedevano all’Inps la pensione minima aprendo un conto corrente sul quale farsi accreditare le somme e poi tornavano all’estero. L’operazione e’ stata coordinata dal sostituto procuratore di Vasto, Enrica Medori. I dettagli dell’operazione sono stati presentati questa mattina nel corso di una conferenza stampa nel comando provinciale della Guardia di Finanza di Chieti.

Fonte AGI