Stalker 16enne, obbligato a stare a casa

telefoninoPerseguitava la ex, sua coetanea. Decide il giudice dei minori

Siena, 24 maggio 2014 – Misura della permanenza in casa per un sedicenne della provincia di Siena, accusato di stalking nei confronti di una sua coetanea ed ex fidanzata. Il provvedimento è stato emesso dalla magistratura minorile dopo la denuncia fatta dalla stessa ragazza ai carabinieri, ai quali ha parlato di inseguimenti e di continui messaggi sul cellulare: proprio si trovava in caserma per la denuncia le sarebbe arrivato un nuovo messaggio con una minaccia di morte da parte del giovane.(ANSA)