Un ultimo saluto ad Antonio

aFirenze, 24 maggio 2014 – ADDIO Antonio, il luogotenente comandante della stazione di Campo Di Marte abbandona la vita terrena il 22 maggio 2014, lasciando un grande vuoto a Firenze ma soprattutto un grande vuoto nei cuori di chi, come me, lo stimava e gli voleva un bene infinito. Una grave perdita per tutti, anche per l’arma che godeva di un uomo così straordinario e determinato, sempre presente tra i più bisognosi e con un orecchio sempre rivolto alle persone che in lui cercavano un aiuto. Arruolatosi giovanissimo, ha portato con onore la divisa che aveva conquistato in verde età. In 27 anni di servizio presso la stazione di Campo di Marte si era conquistato la stima ed il rispetto di tutti, sapeva essere scherzoso al momento giusto ma rigido, impassibile e determinato nei momenti in cui la sua professione doveva prevalere. I funerali svolti presso la chiesa dei Sette Santi, hanno riunito tutti, dai cari ai semplici conoscenti riempendo la chiesa, i gradini e la strada dove in quel triste silenzio, le parole del Cappellano militare passavano dentro i presenti commuovendola.
Adesso che dall’alto ci guardi, ti chiedo di stringerti e dare forza alla moglie Angela Maria ed i suoi figli Filippo e Gabriele che mai un attimo si sono assentati in questi lunghi mesi di sofferenza fino allo spegnimento per proseguire la sua vita dall’alto. Esprimo pubblicamente le mie condoglianze alla Famiglia Gioia.

Andrea Mocciaro