Polizia e Parà arrestano in centro storico pusher di eroina

Foto: archivio
Foto: archivio

Prato, 31 maggio 2014 – Questa mattina, inoltre,alle ore 10.30 circa, la pattuglia interforze “Pegaso”, composta da un Poliziotto e da Parà della Folgore, nel corso di attenta attività di prevenzione e controllo effettuata nel “punto caldo” del c.d. “Triangolo etnico” del centro storico pratese, ha notato un centroafricano sospetto in via Pier Cironi che, alla vista della pattuglia interforze, si è dato immediatamente alla fuga, cercando di eludere un eventuale controllo.
Inseguito e bloccato dopo pochi metri nonostante la viva resistenza opposta, lo straniero è stato sottoposto a immediato controllo e trovato in possesso di 18 palline termosaldate, microdosi di sostanza stupefacente di tipo eroina pari a un peso complessivo di 13,16 grammi, sequestrate dal Poliziotto e dai due Parà della Folgore unitamente ai suoi due telefoni cellulari ed a denaro contante per 55 euro, questo verosimile provento di attività di spaccio.
Fatta giungere sul posto una Volante il centroafricano, compiutamente identificato per un trentunenne nigeriano con precedenti di polizia ma titolare di permesso di soggiorno per motivi di protezione internazionale – asilo politico rilasciato dalla Questura di Trapani nel 2013, è stato condotto in Questura dove, al termine dei dovuti accertamenti di specie, veniva definitivamente tratto in arresto nella flagranza dei reati di detenzione a fini di spaccio di eroina nonché resistenza a P.U.