Bimbo scarabocchia il passaporto del papà. Che non può tornare a casa

passaporto scarabocchiatoProblema «diplomatico» tra Corea del Sud e Cina, le foto diventano virali su Web

Milano, 1 giugno 2014 – Erano arrivati in Corea del Sud dalla provincia del Liaoning per un breve viaggio. Ora un papà cinese e suo figlio sono bloccati nel Paese e non possono più ripartire. Il motivo? Il passaporto «irriconoscibile» del genitore. L’uomo aveva lasciato incustodito il suo documento mentre il figlio di 4 anni si divertiva a scarabocchiarlo, fino a stravolgere completamente i connotati e l’identità del papà.

La foto virale sul microblog cinese
Il «Picasso in erba» ha scambiato il passaporto del padre con un quadernetto da colorare. Con una penna nera ha disegnato dei bizzarri capelli, barba e baffi, e una grossa bocca sulla fototessera del 42enne di Shenyang. Accanto, un orsetto, dei fiorellini e altre figure. I due volevano far ritorno in patria quando, all’aeroporto di Seoul, i funzionari – alla vista di quel documento – hanno impedito loro l’imbarco. Il passaporto tutto scarabocchiato è stato pubblicato nei giorni scorsi sul microblog cinese Sina Weibo dal padre, conosciuto solo col nome di Chen, accanto ad una richiesta d’aiuto. Ed è subito diventato un caso. Qualcuno nei social network sostiene sia un falso. Ciò nonostante, può servire come monito ai papà e alle mamme in viaggio coi figli (troppo creativi): tenete i vostri documenti in tasca o nella borsa. Nel frattempo, pare il padre abbia ottenuto la documentazione necessaria dall’ambasciata cinese in Corea per un nuovo passaporto.
di Elmar Burchia

Fonte Corriere della Sera