Cina, rifiuta la setta: uccisa in diretta dentro un McDonald’s a colpi di bastone

mc cinaGli assassini volevano reclutare la giovane nella loro setta

Pechino, 1 giugno 2014 – Un video sconvolgente mostra la morte in diretta di una donna, una giovane madre, colpita a mazzate all’interno di un McDonald’s a Pechino da un gruppo di uomini aderenti a una setta chiamata All-Powerful Spirit. La vittima, Wu Ting, 23 anni, si rifiutava di aderire all’organizzazione e le immagini sono un eloquente testimonianza sulla violenza che alberga in alcuni strati della società cinese.
L’aggressione mortale è iniziata quando alla donna è stato chiesto il numero di telefono: un contatto. Gli assassini volevano reclutare la giovane nella loro setta e al rifiuto hanno iniziato a colpirla con una grossa scopa sulla testa fino a fracassarle il cranio.

 

Come si vede dalle immagini, estremamente cruente, nessuno dei clienti o del personale del fast food ha tentato di difendere Wu Ting, selvaggiamente picchiata dal leader del gruppo e lasciata morta in terra in una pozza di sangue.

di Simone Perini

Fonte Il Messaggero