Pentito del clan Mallardo: «Così la cosca investe in marketing e cultura»

gico finanzaNapoli, 2 giugno 2014 – «Marketing, comunicazione, ecologia, finanche cultura». Sono questi i punti forti della nuova camorra. Lo afferma in aula uno dei collaboratori di giustizia di ultima generazione, uno che probabilmente non ha sulla coscienza storie di delitti sanguinari. Si chiama Giuliano Pirozzi ed è nato nel 1980.

Per quattro giorni, da aprile a maggio, è stato il protagonista del processo a a carico di Feliciano Mallardo e di altri presunti affiliati. Ha parlato di mutui e del mercato immobiliare, di appalti, racket, ma anche dei nuovi modi usati dal clan per fare (o ripulire) soldi.

Fonte Il Mattino