Incastrato nella lavastoviglie con il dito: liberato dai Vigili del Fuoco

polliceMantova, 3 Giu. – Ha voluto rendersi utile e ha riempito la lavastoviglie. Ha chiuso lo sportello e con il pollice ha avviato l’accensione. Ma ha pigiato troppo forte e il dito è rimasto incastrato.
I numerosi sforzi per liberarlo si sono rivelati inutili. Anche la giovane convivente ha fatto del suo meglio per cercare di risolvere il problema. Niente da fare. Allora è uscita sul pianerottolo nella speranza di trovare qualcuno che le potesse dare una mano. Ma ha peggiorato, senza volere, le cose. Uscendo, infatti, ha chiuso dietro di sé la porta lasciando le chiavi all’interno.
A quel punto non è rimasta che una soluzione: chiamare i vigili del fuoco. È circa mezzogiorno quando la squadra del 115 arriva e sale al secondo piano di un condominio di via Alfieri, in Valletta Paiolo. Apre la porta e raggiunge il giovane che sta ancora provando a liberarsi dalla stretta del lavastoviglie. I pompieri si vedono costretti a staccare l’intero pannello di comando e ad allargare la parte attorno al pulsante di accensione. Finalmente il pollice torna libero ma il giovanotto deve correre al pronto soccorso. Si riprenderà dopo due ore.

Fonte: Gazzetta di Mantova