Tossicodipendente spara ai Carabinieri, i genitori non gli avevano dato i soldi per la droga

pistola-spariCinisi (Pa), 05 Giu. – Una lite familiare poteva trasformarsi in tragedia. È successo a Cinisi, nel Palermitano. Un tossicodipendente di 38 anni con problemi di alcolismo ha minacciato i genitori chiedendo denaro per procurarsi la droga. Al loro rifiuto ha avuto una furibonda reazione che ha spinto i due anziani alla fuga. La coppia ha raggiunto la locale stazione dei carabinieri.
Una pattuglia di militari dell’Arma ha raggiunto l’abitazione in via Cappella Signoruzzo dove il 38enne si era barricato minacciando di far esplodere una bombola di gas. Il giovane ha anche esploso due colpi di arma di fuoco sui carabinieri senza raggiungerli.
I carabinieri sono comunque riusciti a introdursi nell’abitazione e a bloccare l’uomo che è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Attualmente è ricoverato all’ospedale Civico di Palermo.

Fonte: Si24