Conosce ragazzina in parrocchia e la violenta nella sua auto

2147894-violenzaMACERATA, 25 giugno 2014  – L’aveva conosciuta in parrocchia. Lei diciassettenne, lui esattamente 60 anni più grande. Lui, un ex muratore in pensione, avrebbe avuto attenzioni particolari verso la minorenne. Attenzioni che, secondo la Procura di Macerata, sarebbero iniziate a gennaio per poi finire ad aprile quando la ragazzina raccontò prima a scuola e poi alla madre di essere stata molestata. Gli episodi sarebbero avvenuti a casa dell’uomo ma anche in macchina. Lui ha sempre rigettato gli addebiti. Questa mattina, però, il Gup Domenico Potetti lo ha rinviato a giudizio. Pesanti le accuse nei suoi confronti: violenza sessuale pluriaggravata, tentata violenza sessuale e sottrazione consensuale di minore per fini di libidine. L’imputato è difeso dall’avvocato Alessandro Marcolini. La famiglia della ragazzina è parte civile con l’avvocato Aldo Rino Sichetti.

Fonte Il Corriere Adriatico