Torna dal Brasile con 90 ovuli di droga in pancia: 40enne muore nel bagno dell’aeroporto

ospedaleVENEZIA, 25 giugno 2014  – Un quarantenne trentino è morto nei bagni dell’aeroporto Marco Polo di Tessera dove era appena sbarcato. L’uomo, proveniente dal Brasile, aveva 90 ovuli di sostanza stupefacente nello stomaco, praticamente un chilo di droga. Secondo la prima ipotesi uno degli ovuli si sarebbe rotto causando la morte dell’uomo. Sulla vicenda indaga la Polizia aeroportuale e la Squadra Mobile di Venezia.

Fonte Il Gazzettino