Forze di Polizia in rosso: un agente in convalescenza ed uno in ferie, chiuso l’ufficio del Corpo Forestale dello Stato

forestaleVentimiglia, 26 Giu. –

L’estate è già iniziata ed i primi incendi di sterpaglie si sono già purtroppo registrati, fortunatamente senza grossi danni, ma a Ventimiglia esplode la polemica per la chiusura da alcuni giorni dell’ufficio del Corpo Forestale dello Stato. La Forestale, insieme ai Vigili del Fuoco ed alla Protezione Civile, riveste un ruolo fondamentale nella lotta agli incendi boschivi e la conferma arriva sempre in occasione di eventi, come ad esempio quello di Trucco, martedì scorso, quando dovettero intervenire anche un elicottero ed un Canadair.

Proprio per questo c’è preoccupazione per la chiusura del presidio ventimigliese, dove purtroppo da qualche tempo sono ‘effettivi’ solo due agenti (tempo fa erano anche 4 o 5 gli agenti in servizi). Uno di questi, tra l’altro è Luigi Covi, l’Ispettore 50enne di Ventimiglia, ustionatosi l’11 novembre scorso nell’incendio di zona ‘Le Ville’, in frazione Latte di Ventimiglia. Covi, a causa delle molte ustioni alle braccia ed alle mani è ancora in convalescenza e non si sa quando potrà riprendere il lavoro. L’altro agente è rimasto solo con, ovviamente, tutti i problemi del caso, relativi ad eventuali ferie o malattie.

Il mese scorso l’unico ‘effettivo’ dell’ufficio ventimigliese ha dovuto sostenere un corso di addestramento in Grecia mentre, in questi giorni si trova in ferie. L’ufficio, al momento, rimane quindi chiuso con qualche intervento degli agenti che sono di servizio a Rocchetta Nervina, ma ovviamente la preoccupazione è particolarmente alta, perchè in caso di urgenze non c’è nessuno in ufficio.
Di Carlo Alessi – Fonte: SanremoNews