Insegnante di taekwondo stupra ripetutamente una sua allieva quattordicenne

bambina picchiataLatina, 26 Giu. – Una ragazzina di poco più di quattordici anni ha dichiarato di essere stata ripetutamente stuprata da un trentaseienne.

E’ accaduto a Latina, dove l’accusato Giuseppe Cario, che avrebbe abusato della giovane in più occasioni fra febbraio e marzo, esercitava il mestiere di insegnante di taekwondo in una delle più rinomate palestre della zona. La ragazzina era una sua allieva che, dopo le ripetute violenze, ha trovato il coraggio di denunciare l’accaduto ai suoi genitori e poi alla polizia locale.

Nel corso delle indagini, sono state trovato prove schiaccianti fra i messaggi di Whatsapp e di Facebook. L’uomo, attualmente ai domiciliari, verrà ascoltato domani dal giudice.

Fonte: InfoOggi