Jimmy Savile, «sesso con malati e cadaveri»: il dossier choc sui suoi abusi

jimmy savilleLondra, 27 giugno 2014 – Nuovi e agghiaccianti dettagli emergono dall’inchiesta sullo scandalo che ha travolto l’ormai defunto Jimmy Savile. Il famoso conduttore britannico, morto impunito nel 2011, ha molestato e stuprato in 50 anni oltre 200 persone, il 73% delle quali aveva meno di 18 anni.Savile, che per anni ha frequentato come volontario diversi ospedali britannici, ha abusato sessualmente di pazienti, personale infermieristico e perfino cadaveri. I casi accertati finora riguarderebbero 28 ospedali. Secondo un testimone, il dj-maniaco sessuale si sarebbe anche vantato di aver trasformato in gioielli occhi di vetro rubati da alcuni corpi in un obitorio. È quanto emerge da un rapporto presentato oggi al Parlamento di Westminster dal ministro della Sanità, Jeremy Hunt. Uomini e donne, bambini e bambine, persone dai 5 ai 75 anni: un vero mostro a cui non importava chi fossero le sue prede.
Intanto il governo si scusa per non essere intervenuto prima e ha deciso di usare il patrimonio della star per risarcire le vittime.

Fonte Il Messaggero