La nebulosa Occhio di Gatto, immagine dei getti di gas

Nebulosa-occhio-di-gatto27 Giu. – E’ una delle nebulose planetarie più studiate la NGC 6543 meglio conosciuta come Cat’s Eye Nebula, per la sua grande complessità

Una delle nebulose planetarie più complesse mai scoperte è la NGC 6543, soprannominata Occhio di Gatto per alcune sue particolari caratteristiche che la rendono visivamente molto simile all’occhio del felino. Visibile nella costellazione boreale del Dragone, la NGC 6543 è stata scoperta sul finire del diciottesimo secolo, precisamente il 15 febbraio 1786 da William Herschel, e nonostante i molti anni trascorsi dalla sua scoperta, rimane tra le più studiate in virtù della sua grande complessità: con il telescopio è infatti possibile osservare grandi strutture ad arco e incredibili getti di gas.

Questa nebulosa planetaria è stata la prima il cui spettro venne analizzato, nel 1786, anno della sua scoperta. L’oggetto celeste è stato studiato utilizzando il telescopio Hubble, che ha individuato al suo interno le particolari strutture causate con molta probabilità da una stella binaria presente nella regione centrale della nebulosa, oltre agli ampi getti di materia. Inoltre la nebulosa appare circondata da una serie di anelli concentrici. Le immagini della nebulosa che pare un occhio di gatto catturate dal telescopio sono davvero incredibili e la mostrano in tutto il suo splendore.
Fonte: CentroMeteoItaliano