“Noi, mostri accusati per errore e liquidati con 12mila euro”

disperazioneFerrara, 26 giugno 2014 – La Corte di appello di Bologna ha accolto la domanda di riparazione per ingiusta detenzione presentata dai legali Claudio Maruzzi e Andrea Frigo di tre giovani della provincia di Brescia, processati e assolti dall’accusa di stupro di gruppo nei confronti di una ragazza minorenne. Il fatto risale all’aprile 2008 a Lido delle Nazioni (Ferrara) e i tre passarono 26 giorni in carcere. La ragazza disse di essere stata violentata la sera del 25 aprile 2008 in un appartamento, mentre il fidanzato dormiva in una camera a pochi metri di distanza, e anche la mattina dopo da due di loro. Ma in rito abbreviato il Gip di Ferrara a luglio 2010 ha assolto i tre perché il fatto non sussiste (la ragazza era consenziente). La sentenza non venne impugnata. Ieri è stata notificata la decisione della Corte d’Appello che ha «quantificato l’indennizzo in misura di 12.262,64 euro per ciascun ricorrente, con una maggiorazione del doppio della tariffa standard di 235 euro al giorno». Questo per il clamore che ebbe la vicenda. A parlare oggi è uno dei tre giovani.

Fonte Il Resto Del Carlino