Da benestante a povero. La malattia gli ha tolto tutto: «Vivo con 300 euro»

ImmagineMONTEBELLUNA, 29 giugno 2014 – Di origine più che benestante, insieme alla salute ha perso tutto. E ora vive con meno di 300 euro al mese in attesa di un’accompagnatoria che non arriva.

Fabrizio (non vuole venga fatto il suo cognome), 60 anni ben portati, se non altro nello spirito, non è certo il tipo che vuole suscitare pietà o compassione. Fabrizio, figlio di un giornalista de “La Stampa”, è vissuto in modo invidiabile fino a 6 anni fa, godendo la vita e coltivando la passione per i cani. Poi, il destino ha smesso di sorridergli: ora vive a Montebelluna e non ha più nulla.Fabrizio prima è stato colpito da un glaucoma oculare, ma il colpo di grazia è arrivato con «l’osteoporosi con crolli vertebrali multipli». Una malattia che, nel 2012, dopo otto mesi d’ospedale, lo ha portato a perdere «36 chili e 20 centimetri in altezza» e a subire lo sfratto proprio durante il ricovero. «Ora vivo sulla sedia a rotelle, mi hanno dato un’indennità di invalidità (100% e permanente inabilità al lavoro) e percepisco 286 euro al mese».
di Laura Bon

Fonte Il Mattino